0 0
Pain d’épice alla zucca

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Pain d’épice alla zucca

Caratteristiche:
  • Festività
  • Natale
Nazionalità:
  • Facile

Indicazioni

Condividi

Ingredienti

  • 300g di farina integrale (o 150g farina “0” + 150g farina di segale)
  • 75g di zucchero di canna scuro (Dulcita o Muscovado)
  • 300g di zucca (2 o 3 fette)
  • 125g di miele
  • 125gr di yogurt magro (o latte)
  • 70g di burro
  • 2 uova
  • scorza di 1 arancia non trattata essiccata o grattugiata fresca (zeste o zeste essiccate)
  • misto spezie per Pain d’épice:
    • 2 cucchiaini colmi di cannella in polvere
    • una puntina di un cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
    • una puntina di un cucchiaino di zenzero in polvere
    • una puntina di un cucchiaino di noce moscata in polvere
    • i semini tritati di 1 bacca di cardamomo
    • 1 fiore di anice stellato pestato finemente
      oppure
    • 1 cucchiaio colmo di miscela per Pain d’épice pronta
  • 1 bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale

 

Preparazione

Fate sciogliere il burro con lo zucchero e il miele e lasciate intiepidire. Infornate la zucca con tutta la buccia per 20-30′ minuti a 169°C, dopodiché eliminare la buccia e con un frullatore ad immersione renderla in poltiglia.


Mettete in una grande ciotola le farine, le spezie, il lievito, le zeste dell’arancia, il sale e mescolate “a secco” poi aggiungete la zucca al composto burro/miele/ecc. intiepidito, le uova leggermente sbattute e lo yogurt (potete usare la planetaria a velocità media).


Versare il composto in uno stampo antiaderente da plum-cake ed infornare a 180°C per circa 35′ minuti.


Lasciare raffreddare, sformare, coprire con un panno e lasciar riposare in frigorifero per 6-8 ore.


Dopo il riposo è pronto per essere affettato e mangiato.

(Visited 13 times, 5 visits today)
Precedente
Pain d’épice con ribes vegano
Successivo
Pain d’épice di Reims
Precedente
Pain d’épice con ribes vegano
Successivo
Pain d’épice di Reims