0 0
Verdies

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Verdies

Caratteristiche:
  • Extra: salute
  • Light
  • Vegetariana
  • Facile

Indicazioni

Condividi

brownies, né blondies… ma verdies!

 

Ingredienti per 25 quadrotti:

  • 300g di zucchine mondate
  • 250g di farina “0”
  • 100g di zucchero di canna Demerara (è quello chiaro a grana grossa)
  • 20g di cacao (facoltativo, se si vuole nascondere il colore. Per chi non ama le verdure)
  • 100g di pistacchi con la pellicina
  • 80g di olio extravergine d’oliva leggero o di semi
  • 125g di yogurt bianco magro
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito per torte salate
  • 1 pizzico di sale
  • acqua (necessaria se si usa il cacao)

 

Preparazione

Tostare i pistacchi in un padellino per un paio di minuti. Farli raffreddare e tritarli non troppo finemente in un robot o in un macina-spezie con un cucchiaio di zucchero.


In una ciotola mettere le uova a temperatura ambiente, lo yogurt, l’olio e mescolate con una forchetta (come si fa per la frittata).


In un’altra ciotola mettere tutte “le polveri”: farina, lievito e cacao (se si usa) setacciati insieme.


Una volta setacciati questi 2 o 3 ingredienti unire anche lo zucchero ed i pistacchi.


Ora in questa stessa ciotola unire anche quella dei liquidi e le zucchine che gratterete con una grattugia a fori grossi o con il robot.


Amalgamate e versate questo composto in una teglia antiaderente quadrata o rettangolare che avrete oliato con un filo d’olio aiutandovi con un pennelino o con le mani.


Cuocete in forno già caldo a 180° per 40-45′ minuti (devono essere umidi all’interno).


Fate raffreddare ancora in teglia ed appena possibile mettete in frigorifero.


Dopo 20′ minuti, riprendete la teglia, sformate e tagliate a quadrotti (4x4cm circa) e servite.

(Visited 89 times, 1 visits today)
Precedente
Schüttelbrot
Successivo
Frollini montati all’Alchermes
Precedente
Schüttelbrot
Successivo
Frollini montati all’Alchermes