0 0
Torta di riso all’arancia light

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Torta di riso all’arancia light

senza farina, senza burro, senza olio

Features:
  • Extra: salute
  • Light
  • Senza glutine
  • Vegetariana

Torta molto versatile
(piena di "o" e di "oppure")
dal sapore delicato
ma fondamentalmente
"genuina" e "di tradizione".

  • Medium

Directions

Share
Ingredienti (6-8 persone)
  • 150g di riso
  • 800ml di latte parzialmente scremato (50% intero + 50% acqua /oppure tutto intero / oppure vegetale)
  • 140g di zucchero di canna tipo Demerara
  • 3 uova 
  • 60g di amido di riso o di mais (Maizena) o fecola di patate
  • la buccia di un’arancia non trattata
  • un baccello di vaniglia (facoltativo)
  • 50ml di Cointreau o Arancello (QUI) o Limoncello (QUI) o Crema di limone (QUI) o Strega o Maraschino
  • 8g (1/2 bustina) di lievito 
  • 1 pizzico di sale

 

Preparazione

In un tegame antiaderente unire il riso, il latte, la buccia dell’arancia intera (presa con un pelapatate in modo da evitare la parte bianca – albedo – amarissima), il baccello di vaniglia inciso longitudinalmente, mettere su fiamma media e lasciar cuocere per circa 50′-60′ minuti mescolando di tanto in tanto fino a che il riso non sarà molto scotto ed il latte quasi del tutto assorbito. Se invece il latte si fosse asciugato prima aggiungere qualche cucchiaio d’acqua finché il riso risulta molto scotto.


Spegnere ed aggiungere metà dello zucchero, il liquore, il sale e mescolare fino a che lo zucchero sarà completamente sciolto e lasciando raffreddare il composto incoperchiato cosicché gli aromi si esaltino.


Una volta freddo eliminare la buccia dell’arancia e la bacca di vaniglia ed unite a pioggia l’amido ed il lievito mescolando bene evitando grumi.

Ora in una ciotola capiente montate le uova con lo zucchero rimanente utilizzando una frusta a mano o le fruste elettriche finché non ottenete un composto gonfio e chiaro.


Versate delicatamente e a più riprese il riso mescolando con una spatola per farlo incorporare bene facendo dei movimenti lenti dal basso verso l’alto per non perdere il volume ottenuto montando.


Foderare con un disco di carta-forno la base di uno stampo a cerniera da 24 – 26 cm.


Cuocere a 180°C per circa 30′-40′ minuti, vale prova stecchino che dovrà risultare solo poco poco umido. Sfornare e lasciar raffreddare un poco ed appena possibile mettere in frigorifero per almeno mezz’ora.


Sformare aprendo la cerniera solo dopo aver passato una spatola tutt’intorno per evitare di rompere la torta.

Spolverate con abbondante zucchero a velo e trasferite su un piatto da portata eliminando il disco di carta-forno e servite.

(Visited 53 times, 1 visits today)
previous
Risotto al tè Lapsang Souchong e robiola
next
Tigelle o crescentine modenesi
previous
Risotto al tè Lapsang Souchong e robiola
next
Tigelle o crescentine modenesi