0 0
Strudel light all’arancia

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Strudel light all’arancia

da "A tavola CON CURA" e.s.m.o.

Caratteristiche:
  • Extra: salute
  • Light
  • Vegana
  • Vegetariana
  • Media

Indicazioni

Condividi

Ingredienti (per 6/8 persone)

Per la pasta:

  • 200g di farina 0 o semi integrale o integrale
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva o di mais
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 pizzico di sale
  • 100 ml di succo d’arancia

Per il ripieno:

  • 2 cucchiai di miele
  • 3-4 mele renette biologiche
  • 1 cucchiaio di malto o miele
  • 4 cucchiai di uvetta
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1 cucchiaio di noci
  • 1 cucchiaio di mandorle tritate
  • 50 ml di succo d’arancia
  • cannella in polvere
  • 2 cucchiai di pangrattato leggermente tostato
  • zeste d’arancia non trattata
  • sale

 

Preparazione

Impastate la farina con olio, sale e miele; spremete l’arancia dopo aver grattato e messo da parte la buccia, versate circa 100 ml di succo filtrato con un colino: tanto da ottenere un panetto morbido ed elastico. Avvolgete in un canovaccio infarinato e lasciate riposare per 1 ora.


Nel frattempo preparate il ripieno: lavate accuratamente e senza sbucciarle tagliate le mele a dadini e bagnatele con i 50 ml di succo; unitele in una terrina con i pinoli, le mandorle, l’uvetta, il miele o del malto e un pizzico di cannella; rimescolate delicatamente e lasciate riposare per pochi minuti.


Tirate la pasta sottile e spolveratela con il pangrattato quale avrete aggiunto le zeste messe da parte (questo per evitare che le mele, in fase di cottura, rilascino il succo bagnando la pasta); stendete il composto di mele e avvolgete il rotolo facendo più di un giro, mettete lafalda=giuntura sotto e sigillate gli estremi con una leggera pressione delle dita rimboccandoli anch’essi sotto.


Lucidate con del succo se fosse rimasto o con un poco d’acqua e create dei tagli obliqui sulla superficie dello strudel.


Informate a 180°C per 40 minuti circa.


N.B. In questa ricetta viene proposta una versione dello strudel senza burro e ricco di frutta secca: preziosa per il contenuto dei sali minerali. Il segreto sta nella sfoglia, che va tirata sottilissima.

(Visited 54 times, 1 visits today)
Precedente
Tiramisù light monoporzione
Successivo
Riso al latte e zucchine
Precedente
Tiramisù light monoporzione
Successivo
Riso al latte e zucchine