0 0
Insalata di polpo e patate

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Insalata di polpo e patate

piatto estivo; facile, semplice e buonissimo

  • Easy

Directions

Share

Ingredienti

  • 1 kg di polpo
  • 2 patate grandi
  • 50g di olive taggiasche denocciolate (facoltative)
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • prezzemolo
  • 1 limone
  • pepe
  • sale

 

Difficoltà: Facilissima
Cottura: 2 ore + 3 ore in frigorifero
Preparazione: 20 minuti

 

Preparazione

Lavate con cura il polpo sotto l’acqua corrente e congelate per almeno mezz’ora meglio un’ora.


In una pentola portate ad ebollizione l’acqua salandola poco e preso il polpo direttamente dal freezer tuffatelo nell’acqua che bolle, subirà così uno shock termico che lo renderà tenerissimo.


Lasciatelo cuocere per circa un’ora e mezza o finché non diventa bello tenero (una cottura troppo lunga lo farà diventare duro).


Finita la cottura prendete il polpo senza scolare l’acqua e lasciatelo raffreddare. Quando sarà tiepido tagliatelo a pezzettini e mettetelo in una ciotola (volendo potrete pulire il polpo da pelle e ventose rendendolo totalmente bianco).

In un barattolo con il suo coperchio mischiate l’olio extravergine, il succo del limone, una spolverata di pepe ed un cucchiaio dell’acqua di cottura, chiudete bene il barattolo, shakerate per un minuto e condite il polpo con questa emulsione che sarà diventata densa e lattiginosa.


Nel frattempo sbucciate le patate e tagliatele a dadini, fatele bollire nella stessa acqua di cottura del polpo aggiungendo un cucchiaino di sale grosso.


Quando saranno pronte scolatele e versatele nel insieme al polpo. Aggiungete il prezzemolo tritato, un filo d’olio extravergine e uno spicchio d’aglio tagliato a metà dal lato lungo e se ci fosse l’anima verde toglietela.


Solo alla fine aggiungete una manciata di olive taggiasche denocciolate (se le usate).

(Visited 62 times, 1 visits today)
previous
Lesso alla picchiapò
next
Torta di cocco e albicocche “noglù”
previous
Lesso alla picchiapò
next
Torta di cocco e albicocche “noglù”