0 0
Briochine di Mara

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Briochine di Mara

da una ricetta del 2004 del blog www.cucinaconme.it

Caratteristiche:
  • Natale
  • Media

Indicazioni

Condividi

Ingredienti:

  • 250g di farina “0”
  • 250g di farina americana o Manitoba
  • 1 uovo (nella doppia dose se ne mettono 3)
  • 50g di zucchero di canna
  • 50 g di burro
  • 12,5g (1/2 cubetto) di lievito di birra fresco
  • la buccia di un’arancia non trattata
  • latte q.b.
  • un pizzico di sale

 

Preparazione

Mettete in una ciotola la farina, aggiungete il lievito sciolto in un dito d’acqua tiepida (max 37°), l’uovo intero, lo zucchero, il sale, il burro sciolto, la buccia grattata dell’arancia e impastate aggiungendo tanto latte a temperatura ambiente fino a raggiungere la consistenza di un panetto morbido.


Infarinate leggermente il piano di lavoro (il piano di lavoro è meglio che sia di marmo o di un materiale antiaderente e non di legno – il legno fà attaccare la pasta e quindi sarete costretti ad aggiungere molta farina alterando le percentuali dell’impasto), quindi versate l’impasto che dovrà risultare un poco appiccicoso.


Incominciate a lavorarlo e man mano che lo lavorerete, vi accorgerete che non si attaccherà più alle mani, lavoratelo molto energicamente e per almeno 10′ minuti (tutto ciò può essere demandato ad una planetaria con il “gancio”).


Rimettete il panetto così ottenuto di nuovo nella ciotola e mettete nel forno spento finché il suo volume non sarà raddoppiato o triplicato (almeno 1 ora).


Quando la lievitazione è avvenuta, rispolverate con un velo di farina il piano di lavoro e sgonfiate e reimpastate il panetto per 5′ minuti, foderate una teglia con carta forno e incominciate a fare le forme.


Per delle briochine: prendete un pezzetto di pasta grande quanto una patata piccola e lavoratela dandogli forma rotonda rivoltando come quando si piegano i calzini, schiacciatela leggermente e mettetela nella teglia oppure spolverate con granella di zucchero.

Per delle trecce: tagliate 3 pezzetti di pasta, per ogni pezzetto fate un bastoncino lungo 15cm, mettete davanti a voi i tre bastoncini, unite le tre estremità insieme e con le tre code fate la treccia, alla fine unite di nuovo le tre estremità e nascondete la giuntura sotto.

Per fare i cornetti: stendere la pasta con il matterello, e ricavare dei triangoli con il pizzo molto lungo, incominciando dalla base più piccola incominciate ad arrotolare verso la punta e posizionandola nella parte sottostante perché in cottura potrebbe alzarsi e srotolarsi.

…le briochine semplici a pallina si possono fare anche con una pallina sopra molto più piccola (col tuppo).


Ora rimettete delicatamente le brioche formate nella teglia distanziandole almeno 3cm nel forno, spennellate con uovo sbattuto, acqua ed una puntina di zucchero e fatele rilievitare di nuovo per circa 15′ dopodiché toglietele, accendete il forno a 180°C per almeno 5 minuti e infornate (il tempo dipende molto dalla forma e dalla grandezza che deve essere assolutamente omogenea).


P.S. Queste brioche non si possono tenere più di 2 giorni perché si asciugano.

 

Alcuni esempi:

  

(Visited 27 times, 1 visits today)
Precedente
Sparabiscotti: cuoricino di S.Faustino al cacao
Successivo
Biscottini di castagne
Precedente
Sparabiscotti: cuoricino di S.Faustino al cacao
Successivo
Biscottini di castagne