0 0
Treccia a sei capi con pistacchi

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Treccia a sei capi con pistacchi

Ricetta del corso "P come pane" (marzo 2016) tenuto da Sara Papa

Caratteristiche:
  • Extra: personaggi
  • Media

Indicazioni

Condividi

Ingredienti per la biga

  • 180g Farina Petra 1
  • 130g latte a 23° C
  • 25g lievito di birra 0 300g lievito madre

Ingredienti per l’impasto

  • 500g Farina Petra 1
  • 50g miele di acacia
  • 150g uova (circa 3) + 3 tuorli
  • 70g burro
  • 15g sale
  • 1 uovo
  • 70g pistacchi interi
  • 10g pistacchi tritati per decorare

 

Preparazione

Preparate la biga lavorando tutti gli ingredienti.


Fatela lievitare in un contenitore coperto con la pellicola trasparente.


La biga è pronta quando il suo volume sarà triplicato.


Nell’attesa potrete pesare gli ingredienti dell’impasto successivo.


Fate una fontana con la farina e mettete al centro la biga, il miele, le uova e i tuorli, lavorate la massa e verso la fine mettete sale e il burro freddo a cubetti e per ultimo i pistacchi interi.


Impastate fino ad avere una pasta elastica e omogenea.


Sistemate l’impasto in un recipiente spennellato d’olio e abbastanza grande da contenere l’impasto lievitato.


Coprite con la pellicola trasparente e fate lievitare per circa 2 ore o fino che non raddoppia il volume.


Spezzate l’impasto in sei parti uguali, formate con ognuno dei filoncini premendo delicatamente con il palmo delle mani cercando di farli più spessi al centro che all’estremità e metteteli sulla spianatoia in verticale di fronte a voi. Intrecciate i capi come la fotografia:

  • Saldate i 6 capi a un’estremità e disponeteli a ventaglio.

  • Prendete l’ultimo filoncino in alto a destra e portatelo in alto a sinistra.
  • Prendete ora quello che era il primo di sinistra, che ora è diventato il penultimo, e portatelo a destra.
  • Separate 2 a 2 i capi rimasti in basso. Quest’operazione di separazione sarà fatta ad ogni passaggio.
  • Prendete il capo in alto a sinistra e portatelo al centro, fra le due coppie di capi.
  • Prendete il penultimo di destra e portatelo in alto a sinistra.
  • Prendete l’ultimo in alto a destra e portatelo al centro, come per il passo 5.
  • Prendete il penultimo di sinistra e portatelo in alto a destra.
  • Prendete l’ultimo in alto a sinistra e portatelo al centro.
  • Prendete ora il penultimo capo di destra e portatelo in alto a sinistra.
  • È ora la volta di portare l’ultimo capo in alto a destra al centro.
  • Prendete il penultimo capo di sinistra e portatelo in alto a destra.
  • Dovete procedere con questa sequenza di movimenti fino a esaurimento della pasta.
  • Chiudete le punte dei capi insieme premendoli bene.
  • Tagliate con una spatola il pezzettino finale per dare alla treccia un aspetto regolare.
  • Per finire ripiegate le due estremità sotto la treccia stessa.

Mettete a lievitare su una placca rivestita di carta da forno in luogo riparato e lasciate lievitare fino al raddoppio del volume.


Preriscaldate il forno a 180 °C. spennellate l’impasto con l’uovo sbattuto e, se graditi, cospargete la superficie con pistacchi tritati.


Infornate la teglia e cuocete per circa 30 minuti: se la superficie dovesse scurirsi troppo in fretta, abbassate la temperatura del forno di una decina di gradi.


Sfornate la treccia e lasciate raffreddare completamente su una griglia.

(Visited 20 times, 1 visits today)
Precedente
Caponata estiva leggerissima
Successivo
Challah alle erbette
Precedente
Caponata estiva leggerissima
Successivo
Challah alle erbette