0 0
Impasto con patate per pizza e focaccia

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Impasto con patate per pizza e focaccia

  • Facile

Indicazioni

Condividi

Ingredienti per 6 persone:

  • 600g farina “0” e/o Manitoba
  • 300 g di patate
  • 150ml circa di acqua
  • 150ml circa di latte di soia
  • 12,5g di lievito di birra fresco
  • 20g di zucchero o malto o miele
  • 10g di sale

Per l’emulsione

  • 100ml di acqua
  • 50ml di olio extravergine
  • 5g di sale

 

Procedimento

Lavate le patate e mettetele in una pentola, copritele con acqua fredda, fatele bollire per circa 20 minuti, il tempo di cottura varia a seconda della dimensione delle patate. Per essere sicuri del giusto grado di cottura (infilzatele con uno stecchino se si infila fino al centro facilmente vuol dire che le patate sono pronte).


Scolate le patate, lasciatele raffreddare, pelatele e passatele allo schiaccia-patate fino a ridurle in un purea omogenea.


Con la macchina del pane: mettere nel cestello gli ingredienti nell’ordine: acqua e latte tiepidi (al max 37′) – lasciatene solo da parte 50g che aggiungerete solo se l’impasto fosse troppo secco, lievito sbriciolato, zucchero o il dolcificante scelto, le patate, le farine e l’olio per ultimo; far partire il programma “impasto” (circa 1h e 30’).

Con il robot: mettere nel bicchiere gli ingredienti nell’ordine: acqua e latte tiepidi (al max 37′) – lasciatene solo da parte 50g che aggiungerete solo se l’impasto fosse troppo secco, lievito sbriciolato, zucchero o il dolcificante scelto, le patate, le farine e l’olio per ultimo; accendere il robot e far andare agitandolo, sollevandolo e inclinandolo in modo che prenda tutti gli ingredienti e si raccolga in una palla.
Far andare ancora per un minuto, estrarre, lavorare a mano per un minuto, raccogliere di nuovo in una palla e metterla in una ciotola molto grande, coperta da un coperchio e farla lievitare per un paio d’ore.

Con l’impastatrice: stesso procedimento del robot tranne che non si deve muovere nulla.

A mano: impastare tutti gli ingredienti dopo aver sbriciolato il lievito, portato l’acqua ed il latte ad una temperatura tiepida (al max 37°) e averne lasciato da parte 50g (usandolo solo se l’impasto risultasse troppo secco) e mettendo per ultimo l’olio. Impastare per almeno un quarto d’ora, sbattere violentemente l’impasto sul paiano di lavoro. Lavorare per altri 5 minuti, formare una palla, metterla in una ciotola molto grande, coperta da un coperchio, a lievitare per un paio d’ore.


 Ora il procedimento è comune ai 4 metodi


Prendere la pasta che avrà raddoppiato il volume, sgonfiatela, lavoratela per un paio di minuti, spianatela con un matterello allo spessore di 1 cm circa e trasferitela in una teglia grande almeno 35x45x2,5cm precedentemente oliata. Con le dita fare su tutta la superficie della pasta delle fossette profonde arrivando fino alla teglia.


Coprire con un sacchetto di plastica aperto e rimboccate sotto per non far passare aria e lasciar lievitare un’altra mezz’ora.


Passato questo tempo versare tutta l’emulsione che vi sembrerà veramente in una quantità esagerata: la deve quasi coprire.


Nel frattempo avrete scaldato il forno a 200°: infornate per circa 15/20 minuti (dipende dal forno e dalla grandezza) tirate fuori la teglia che avrà assorbito tutta l’emulsione (se ce ne fosse ancora un poco tamponate eventualmente con della cartacucina).

(Visited 31 times, 1 visits today)
Precedente
Focaccia mediterranea
Successivo
Cantucci al cocco e cioccolato
Precedente
Focaccia mediterranea
Successivo
Cantucci al cocco e cioccolato