0 0
Focaccia con pomodori freschi e origano

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Focaccia con pomodori freschi e origano

  • Media

Indicazioni

Condividi
Ingredienti

Pasta:

  • 300 g di farina “0”
  • 300g di semola
  • 300 ml di acqua
  • 25 g d’olio extravergine d’oliva
  • 15 g di sale
  • 20 g di zucchero di canna o malto o miele
  • 12,5 g lievito di birra fresco (1/2 cubetto)

Farcitura: 

  • 4/5 pomodori medi e succosi (tipo San Marzano)

Emulsione: 

  • 80ml di olio extravergine d’oliva
  • 220ml d’acqua
  • 2 cucchiaini d’origano secco
  • 1 cucchiaino di sale

Procedimento

Con la macchina del pane: mettere nel cestello gli ingredienti nell’ordine: acqua a temperatura corporea (lasciatene solo da parte 50g che aggiungerete solo se l’impasto fosse troppo secco), lievito sbriciolato, zucchero o il dolcificante scelto, farine, olio per penultimo e il sale per ultimo; far partire il programma “impasto” (circa 1h e 30’).


Con il robot: mettere nel bicchiere gli ingredienti nell’ordine: acqua a temperatura corporea (lasciatene solo da parte 50g che aggiungerete solo se l’impasto fosse troppo secco), lievito sbriciolato, zucchero o il dolcificante scelto, farine, olio per penultimo e il sale per ultimo; accendere il robot e far andare agitandolo, sollevandolo e inclinandolo in modo che prenda tutti gli ingredienti e si raccolga in una palla.
Far andare ancora per un minuto, estrarre, lavorare a mano per un minuto, raccogliere di nuovo in una palla e metterla in una ciotola molto grande, coperta da un coperchio e farla lievitare per un paio d’ore.


Con l’impastatrice: stesso procedimento del robot tranne che non si deve muovere nulla.


A mano (impasto in ciotola): impastare tutti gli ingredienti in una ciotola molto grande: il lievito sbriciolato, l’acqua a temperatura corporea (lasciandone da parte 50g che userete solo se l’impasto risultasse troppo secco), mettendo per penultimo l’olio e per ultimo il sale.
Impastare per circa 5 minuti nella ciotola poi passare su un piano (possibilmente legno o marmo). Lavorare per 10 minuti, sbattere violentemente l’impasto sul piano di lavoro. Formare una palla, metterla nella ciotola coperta da un coperchio e lasciarla lievitare per un paio d’ore.

Ora il procedimento è comune ai 4 metodi: in qualsiasi modo siate arrivati sin qui, ora, stendete la pasta con il matterello e foderateci una teglia precedentemente oliata, coprite con una teglia più grande e fate lievitare per altri 30 minuti.
Coprire la superficie con i pomodori tagliati a fette e preparate l’emulsione: in una bottiglietta di plastica piccola che poi si può buttare o in un barattolo di marmellata mettere l’acqua, l’olio extravergine, l’origano e il sale. Chiudete bene il tappo e agitate fortissimo per 1 minuto.


A questo punto distribuite pianissimo l’emulsione sulla pizza messa nella teglia (deve esserci una quantità di liquido anomala –  non vi preoccupate che si assorbirà tutta).


Infornate a 220° gradi con fiamma inferiore, fino a cottura (20/30 minuti – conviene facciate ad occhio).

(Visited 45 times, 1 visits today)
Precedente
Pizzette “party” soffici
Successivo
Pastiera napoletana
Precedente
Pizzette “party” soffici
Successivo
Pastiera napoletana