0 0
Colomba casalinga

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Colomba casalinga

da www.ricettepercucinare.com

Caratteristiche:
  • Festività
Nazionalità:

E' la versione casalinga
di un classico
della nostra Pasqua.

  • Persone 12
  • Difficile

Indicazioni

Condividi

L’invenzione della colomba pasquale è tutta italiana (1930) e da allora è la protagonista incontrastata delle tavole pasquali di tutti gli italiani. Tuttavia, narra la leggenda che in epoca longobarda esistesse già un dolce a forma di colomba.
La colomba pasquale è uno dei dolci simbolo della Pasqua, sia per la forma che per la presenza delle uova che hanno significato di “rinascita”.

 

Ingredienti

  • 250g di farina “0”
  • 450g di farina manitoba
  • 200g di zucchero di canna bianco o chiaro
  • 250ml di latte tiepido a circa 37°
  • 12g di lievito di birra
  • 60g di miele di fiori d’arancio
  • 200g di burro
  • 2 uova intere
  • 4 tuorli d’uovo
  • 1 bacca di vaniglia
  • 150g di arancia candita freschissima

Per la glassa

  • 150g di mandorle pelate
  • armelline 15 (sono più amare e meno costose)
  • 50g di zucchero di canna
  • 100g di zucchero a velo
  • 3 albumi

Per decorare

  • 100g di mandorle intere con la pelle
  • 80g di zucchero a velo
  • 80g di zucchero in granella
  • la scorza di 2 arance/mandarini/limoni non trattati

 

Preparazione

Setacciate le due farine e preparate il lievitino impastando 150g di farina con il lievito sciolto in 125g di latte tiepido. Lasciate lievitare per circa 1 ora.


Trascorso il tempo necessario aggiungete al lievitino altri 150g di farina, 120g di zucchero, il latte rimasto e 125g di burro. Impastate il tutto e lasciatelo lievitare in una ciotola coperta per 3 ore.


Unite a questo punto il resto degli ingredienti, ovvero le uova, i tuorli, i canditi, i semini della bacca di vaniglia, le scorze grattugiate, il burro e la farina restanti ed il miele. Impastate e lasciate lievitare per 12 ore a temperatura costante.


Trascorso questo tempo trasferite l’impasto in 2 appositi stampi in carta da 750g, metteteli in un posto riparato e fateli raddoppiare di volume per circa 4 ore.


Mentre l’impasto lievita preparate la glassa: mettete in un robot le mandorle totali (le pelate + le armelline) ed i 50g di zucchero di canna semolato, fate andare finché non diventa tutto una specie di farina. Unite anche lo zucchero a velo e gli albumi e fare andare finché non risulta liscio (volendo se fosse troppo denso potete aggiungere pochissima acqua).


Quando l’impasto sarà a circa 1 cm di distanza dal bordo, con una sacca da pasticceria con bocchetta liscia, cospargete la superficie delle colombe con a glassa che avrete preparato mescolando con un frusta la farina di mandorle, lo zucchero a velo e gli albumi (abbiate cura di lasciare 1/2 cm dai bordi – affinché non coli durante la cottura – ma anche di non appesantire troppo le parti centrali perché ne impedirebbe la lievitazione).


Decorate la superficie glassata con mandorle intere, poco zucchero in granella e spolverizzare il tutto con lo zucchero al velo.


Infornate a 200° per 10 minuti, dopo di che abbassate a 180° per altri 40 minuti. Dopo 25′ – a metà cottura – aprite molto delicatamente il forno e coprite con un foglio di alluminio la superficie della colomba per evitare che la glassa si scurisca troppo. Chiudete lo sportello altrettanto delicatamente per evitare bruschi spostamenti d’aria.


Continuate la cottura per i minuti rimanenti (25′), poi fare prova stecchino.

(Visited 63 times, 1 visits today)
Precedente
Risotto Primavera con cialda di Parmigiano
Successivo
Lasagne bianche con verdura
Precedente
Risotto Primavera con cialda di Parmigiano
Successivo
Lasagne bianche con verdura