0 0
Briochine tipo Buondì

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Briochine tipo Buondì

ricetta dal blog "www.cucinaamoremio.com" (21 febbraio 2011)

Perfette
per la colazione:
non sono
i veri Buondì
ma ci somigliano
veramente tanto.  

  • Medium

Directions

Share

Ingredienti (per 15 Buondì mini)

  • 250g di farina “0”
  • 250g di farina Manitoba
  • 100g di zucchero di canna chiaro o bianco (tipo Demerara)
  • 15g di lievito di birra fresco
  • 100ml di latte parzialmente scremato
  • 100ml di acqua
  • 75g di burro
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • buccia di 1 limone o di 1 arancia non trattata
  • vaniglia vera
  • 1 pizzico di sale

per la glassa

  • 1 albume
  • 50g di zucchero di canna chiaro o bianco (tipo Demerara)
  • 50g di mandorle
  • 1 pizzico di sale

per decorare

  • zucchero in granella

 

Procedimento

Sbriciolate e sciogliere il lievito in poca acqua tiepida. Sgusciare, separare e sbattere le uova come per una frittata e tenere da parte.


Mettete le farine setacciate, lo zucchero, il burro morbido all’interno del boccale della planetaria montate il gancio da impasto e cominciate ad impastare alla velocità minima. Appena il composto comincia ad amalgamarsi aggiungete le uova gradualmente, la buccia grattata del limone/arancia, la vaniglia e l’acqua ed il latte.


Lasciate che la macchina lavorari l’impasto a velocità medio-alta per una decina di minuti, aggiungere poca acqua o latte solo se vi sembra che serva (l’impasto deve “incordarsi” cioè diventare una palla liscia staccata totalmente dalle pareti e raccolta intorno al gancio), dopodiché spostate l’impasto in un posto senza correnti (tipo il forno a microonde), coprite la ciotola con un coperchio grande e lasciar lievitare per circa 2 ore.


Alla fine di questo tempo riprendete l’impasto, sgonfiarlo, lavorarlo brevemente e tagliarlo in 15 panetti da 40g circa.


Lavorate ogni singolo panetto dandogli una leggera forma allungata e disponeteli in una teglia in silicone per muffin  rettangolari oppure su una teglia rivestita di carta da forno.


Una volta realizzate tutte le brioche e posizionate (o riempiti gli stampini) lasciatele lievitare nuovamente per altri 40′ minuti circa.


A questo punto metteteli in forno già caldo a 180°C per circa 25′ minuti.


 

Per la glassa (preparatela mentre le brioche sono in forno): montare a neve non fermissima l’albume con 25g di zucchero ed il pizzico di sale. Frullare le mandorle con l’altra metà di zucchero (deve risultare un composto molto fine*).


Unire l’albume montato e la farina di mandorle mescolando con delicatezza dal basso verso l’alto fino a che non risulta ben amalgamato.


Una volta cotti togliere fuori dal forno e con un cucchiaio mettere il composto su ogni buondì e sopra lo zucchero in granella.


Rimettere in forno per 5′ minuti con il grill acceso.


Le brioche possono essere preparate e conservate in congelatore per averle sempre pronte al momento del bisogno. Per scongelarle basta tirarle fuori dal congelatore la sera precedente e scaldarle pochi minuti in forno prima della colazione.

* Esiste in commercio anche la farina di mandorle già fatta ma costa tanto e quella fatta espressa è molto più profumata. Inoltre esiste anche una farina di mandorle con già lo zucchero aggiunto che si usa in pasticceria che si chiama TPT (tanto per tanto, cioè stesso peso di mandorle e zucchero 1:1).

(Visited 100 times, 1 visits today)
previous
Molly’s cake allégée ai lamponi
next
Pan brioche alla zucca
previous
Molly’s cake allégée ai lamponi
next
Pan brioche alla zucca