0 0
Biscotti all’olio con la sparabiscotti

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Biscotti all’olio con la sparabiscotti

ricetta e fotografia: www.my-personaltrainer.it

Caratteristiche:
  • Extra: salute
  • Light
  • Media

Indicazioni

Condividi

Ingredienti (per 60 biscotti circa)

  • 220g di farina bianca di tipo “0”
  • 50g di amido di mais (Maizena)
  • 75g di zucchero a velo
  • scorza grattata di limone non trattato
  • 1 uovo medio (circa 60g)
  • 50ml di olio di semi di mais
  • 20ml di latte
  • 3g di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

per guarnire

  • 30 ciliegie candite

 

Preparazione

In una ciotola, setacciare la farina bianca insieme all’amido di mais e allo zucchero a velo, aggiungere il sale, il lievito, la scorza di limone grattugiata e dunque unire gli ingredienti umidi (olio, uovo e latte).


Impastare con le mani fino ad ottenere un impasto estremamente liscio e vellutato.


Caricare la sparabiscotti introducendo una parte dell’impasto nel corpo dello strumento, chiudere avendo scelto la trafila che preferite e sigillare l’estremità con l’apposito anello a vite.


Pompare a vuoto per eliminare l’aria ed a questo punto appoggiare la sparabiscotti su una teglia senza carta da forno, non unta, non antiaderente e fredda e cominciare a stampare i biscotti.


Quando finisce la pasta caricare nuovamente lo strumento con un’altra porzione di impasto.


Decorare ognuno dei biscotti con 1/2 ciliegina candita facendo un poco sei pressione.


Cuocere in forno a 160°C (modalità: ventilato) per 15′ minuti: i biscotti devono apparire chiari e non devono scurirsi troppo.


Sfornare e lasciar raffreddare completamente. Una volta freddi, staccare i biscotti dalla piastra con un tarocco o con una spatola.


N.B.1 I frollini all’olio si conservano anche per un mese, in una scatola di latta.

N.B.2 Lo stesso impasto può essere utilizzato per la realizzazione di biscotti con semplici formine: in quel caso, consigliamo di aumentare la consistenza dell’impasto utilizzando un paio di cucchiai di farina in più.

(Visited 4 times, 1 visits today)
Precedente
Cake di mais e cocco
Successivo
Polpette di cavolfiore e patate di M. Bianchi
Precedente
Cake di mais e cocco
Successivo
Polpette di cavolfiore e patate di M. Bianchi