0 0
Plumcake al limone e lavanda

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Plumcake al limone e lavanda

Il dolce dei fiori di lavanda
e l’acidulo del limone.
Un sorprendente accordo
che stupirà il vostro palato.

  • Facile

Indicazioni

Condividi

Ingredienti

  • 250g di farina “0”
  • 180g di zucchero di canna Demerara
  • un cucchiaio scarso di fiori di Lavanda (reperibili in Erboristeria)
  • 100g di burro
  • 4 uova intere
  • 2 limoni non trattati (la scorza ed il succo di ognuno)
  • 1/2 bustina di lievito non aromatizzato
  • 50 ml di acqua (solo se necessario)
  • un pizzico di sale

Per la glassa all’acqua:

  • 100g di zucchero al velo vaniglinato
  • 2 cucchiai di acqua
  • un cucchiaio succo di limone filtrato

 

 

Preparazione

Mettere in un robot lo zucchero, i fiori di lavanda la scorza grattuggiata dei due limoni (dopo aver tenuto da parte un pizzico di lavanda ed un pizzico di seste che serviranno per la decorazione) e tritate finemente il tutto.


Nel frattempo preparate e mettetela da parte. Infine spremete i due limoni per ottenerne il succo. Usate un passino per eliminare eventuali semi e polpa.


In una ciotola abbastanza capiente e alta versate le uova il composto di zucchero/lavanda/limone e sbattetele con le fruste elettriche fino a quando il composto non risulterà gonfio, chiaro e spumoso.


Aggiungete ora il succo di limone e il burro ammorbidito a temperatura ambiente (o sciolto nel microonde). Lavorate il tutto con le fruste elettriche per pochi secondi.


Aggiungete la farina, il sale e il lievito precedentemente setacciati insieme). Continuate ad amalgamare il tutto MA utilizzando questa volta una frusta a mano o una spatola.


Prendete uno stampo per plumcake da 32cn o 2 piccoli da 20cn oliati con un pennello e riemitifino a 2 dita dal bordo.


Infornate a 180° C per circa 45 minuti. Passato questo tempo prima di sfornare controllate sempre con uno stuzzicadenti, se lo stesso dopo averlo messo nel centro del dolce esce asciutto allora il dolce è pronto e potete sfornarlo altrimenti prolungate la cottura di un paio di minuti e ripete l’operazione “stecchino” (ricordate di asciugare con un pezzo di carta-cucina prima di riusarlo).


Una volta tolto dal forno lasciatelo raffreddare per 10 minuti poi sformatelo e mettetelo su una gratella come nella fotografia.


Nel frattempo preparate la glassa: in una ciotola versate l’acqua e il succo di limone aggiungete lo zucchero a velo poco per volta continuando a mescolare finché non risulta liscio e denso in modo che preso con un cucchiaino ed inclinandolo a 20° il composto scenda con difficoltà o quasi non ne scenda (dovrà risultare appiccicosa e non troppo liquida). Nel caso fosse troppo liquida aggiungete dell’altro zucchero a velo.


Posizionate la grata su un vassoio, versate la glassa sopra il plumcake ed ultimate la decorazione con il pizzico di fiori di lavanda ed il pizzico di zeste tenuti da parte.


Servite non appena la glassa si sarà solidificata.

(Visited 34 times, 1 visits today)
Precedente
Sbriciolata all’uva fragola
Successivo
Panini sfogliati all’acqua
Precedente
Sbriciolata all’uva fragola
Successivo
Panini sfogliati all’acqua