0 0
Mousse al cioccolato del Bianconiglio

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Mousse al cioccolato del Bianconiglio

ricetta dal blog "www.quelfottutobianconiglio.blogspot.com" (2013)

Caratteristiche:
  • Light
  • Media

Indicazioni

Condividi

Ingredienti

  • 100g di cioccolato fondente al 70% (possibilmente equo e solidale)
  • 100ml di latte parzialmente scremato
  • 200ml di panna fresca
  • 40g di zucchero a velo
  • la punta di un cucchiaino di agar agar

 

Preparazione

In un pentolino sciogliete l’agar agar nel latte. Unite lo zucchero a velo e mescolate bene per sciogliere eventuali grumi.


Mettete il pentolino sul fuoco e portate a ebollizione. Fate bollire per 5′ minuti mescolando di tanto in tanto.


Nel frattempo sciogliete il cioccolato spezzettato a bagnomaria.


Passati i cinque minuti versate il composto di latte e zucchero sul cioccolato fuso e mescolate bene. Otterrete una crema piuttosto soda. Lasciatela raffreddare.


Intanto montate la panna. Deve essere soda ma non fermissima. Quando la crema di cioccolato è fredda unitevi due cucchiaiate di panna montata. Mescolate velocemente senza paura di smontare la panna. Questo servirà a rendere il composto più fluido.


Ora unite metà della panna montata e con movimenti dall’alto verso il basso incorporatela al cioccolato. Un volta che è ben amalgamata unite la panna restante e procedete nello stesso modo.


Versate delicatamente la mousse nel continitore in cui avete deciso di presentarla (bicchierini, ciotoline, boulle unica…) e lLasciate riposare in frigorifero per almeno due ore.


Riprendete prima e di servire guarnite ogni ciotolina con  dei trucioli di cioccolato o con dello zucchero in gran monella o come la fotografia con lampone e foglie di menta.

(Visited 2 times, 1 visits today)
Precedente
Cracker con formaggio e zafferano
Successivo
Pain d’épices mignon all’arancia
Precedente
Cracker con formaggio e zafferano
Successivo
Pain d’épices mignon all’arancia