0 0
Crema Brasiliana all’arancia

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Crema Brasiliana all’arancia

Nazionalità:

Né crème brûlée, 
né crema catalana...
Questa è
la Crema Brasiliana!

  • Facile

Indicazioni

Condividi

Non è né crème brûlée né crema catalana e l’uso del latte condensato la caratterizza come brasiliana perché in Brasile si fa un largo uso di questo ingrediente…

La principale differenza fra la crème brûlée e la crema catalana sta nel fatto che mentre nella prima è previsto l’uso della panna, nella seconda, la crema catalana, si usa al suo posto latte intero con percentuale grassa del 3,5%. Inoltre:
– la crème brulé si prepara mettendo il composto direttamente nelle apposite pirofile monodose, facendole cuocere in forno a bagnomaria; viene riscaldata in forno e la superficie viene cosparsa di zucchero di canna che viene bruciato con un “cannello” (piccola fiamma ossidrica) da pasticceria o con il grill del forno;
– la crema catalana, tipica della Catalogna, viene cotta invece sul fornello in un pentolino a fuoco lento e una volta cotta viene poi travasata nelle terrine; viene servita fredda o al limite temperatura ambiente con la crosticina calda di zucchero bruciato fatta tradizionalmente con l’apposito “ferro per cremar” (un disco di ghisa con un lungo manico precedentemente arroventato sul fuoco) o più praticamente come per la crème brulé con il cannello o con il grill.

 

Ingredienti: 

  • 4 uova
  • 397g (1 barattolo) di latte condensato zuccherato (possibilmente NON Nestlé)
  • 397g (il barattolo vuoto) di acqua
  • 2 arance non trattate
  • zucchero di canna

 

Preparazione

Frullare i primi 3 ingredienti e mettere il liquido nelle pirofiline in forno e cuocere normalmente a 150° per 35’ minuti.


Finito questo tempo, non vi preoccupate se vi sembrano ancora molto liquide – raffreddandosi si induriranno.


Appena tiepide mettetele in frigo e al momento di servirle spolveratele con lo zucchero di canna che avrete mischiato con la buccia grattata dell’arance.


Mettetele vicinissimo al grill già caldo al massimo per un paio di minuti tenendole costantemente d’occhio.

(Visited 63 times, 1 visits today)
Precedente
Crazy cake al mandarino
Successivo
Stelline al cappuccino
Precedente
Crazy cake al mandarino
Successivo
Stelline al cappuccino