0 0
Biscotto napoletano alle amarene

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Biscotto napoletano alle amarene

Caratteristiche:
  • Natale

E' una ricetta
di provenienza umile
(era chiamato
"il biscotto del riciclo")
ma che da molti anni ha preso la sua rivincita!

  • Media

Indicazioni

Condividi
  • Ingredienti per la pasta frolla:
    • 250g farina 0 o integrale
    • 100g zucchero di canna
    • 100g burro
    • 1 uovo
    • 1/2 bustina di lievito
    • un pizzico di sale

     

  • Ingredienti per il ripieno:
    • 200g pan di spagna (o biscotti rotti et similia)
    • 200g marmellata all’amarena o amarene sciroppate
    • 25g cacao amaro (omettete se il pan di spagna è già al cacao)
    • un po’ di liquore Maraschino

     

  • Ingredienti per la glassa:
    • 1 albume
    • 80/100 gr zucchero a velo

 

Procedimento:

Preparate la pasta frolla mettendo nel robot farina e lievito setacciati insieme, il burro morbido, l’uovo ed un pizzico di sale e fate andare – agitandolo in modo che “prenda” tutti gli ingredienti – fino ad ottenere un impasto sbricioloso ma solido che raccoglierete in un disco alto 3 o 4 cm e metterete coperto da pellicola in frigorifero per circa mezz’ora.


Nel frattempo, senza lavare il robot, preparate il ripieno mettendo nel bicchiere il pan di spagna (o quello che avete scelto), la marmellata all’amarena (se avete scelto le amarene sciroppate tenetene un poco intere da parte e mettele dopo a mano), il cacao (se avete deciso di usarlo) e un po’ di Maraschino e mettete anche questo a riposare in frigorifero.


Stendete la pasta frolla in un rettangolo alto 5mm. Mettete il ripieno raccolto in un salsicciotto al centro e chiudete il rettangolo rivoltate in modo che la falta sia sotto, coprite. Avvolgete con la pellicola e mettete di nuovo in frigorifero.


Preparate ora la glassa densa mischiando zucchero a velo e albume.

Dopo circa mezz’ora estraete l’impasto dal frigo e stendete sopra la glassa. Con uno stuzzicadenti fate delle strisce creando dei solchi leggerissimi al cui interno metterete della marmellata (solo la pare liscia se necessario allungata con una puntina d’acqua), dopodiché tagliateli con un coltello affilatissimo a lama liscia che asciugherete ad ogni taglio e senza schiacciare.


Ora posizionateli dritti ed infornate a 180° per circa mezz’ora, fino a che i biscotti diventano dorati (se si colorasse troppo la superficie copriteli, devono essere come nella fotografia di MehlChannel). Lasciateli raffreddare e sono pronti per essere gustati.


 

(Visited 25 times, 1 visits today)
Precedente
Rustici “matti” di scarola
Successivo
Anzac biscuits
Precedente
Rustici “matti” di scarola
Successivo
Anzac biscuits