0 0
Tarte Tatin all’ananas

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Tarte Tatin all’ananas

Fotografia del blog: www.sabnpepper.com

Caratteristiche:
  • Vegetariana
Nazionalità:
  • Facile

Indicazioni

Condividi

Secondo la leggenda la Tart Tatin è un dolce originario di Lamotte-Beuvron (nella regione del Centro): le sorelle Stephanie (1838-1917) e Caroline Tatin (1847-1911) gestivano un ristorante, che esiste ancora sotto il nome di “hôtel-restaurant Tatin”, di fronte alla stazione frequentata da molti cacciatori. Una domenica, mentre preparavano una torta di mele per il pasto di alcuni cacciatori, una delle sorelle dimenticò di porre la pasta brisé al di sotto della torta, lasciando caramellare così le mele nel burro e nello zucchero. Per rimediare all’errore pose dunque la pasta brisée al di sopra del composto ottenuto e poi capovolse il tutto in un piatto. I cacciatori apprezzarono questa torta, che divenne così la “tarte tatin”.
(da Wikipedia, l’enciclopedia libera)

 

 

Ingredienti: 
  • 350g di pasta frolla integrale all’olio (ricetta QUI)
  • 1 ananas (mondato – senza togliere il centro – 400g)
  • 100g di zucchero di canna Dulcita o Muscobado
  • 50cc di Rum
  • 20g di burro salato

 

Preparazione

Pulire l’ananas senza togliere la parte centrale, tagliare a fette di massimo 1/2 centimetro e metterle in un contenitore a base larga con il succo che ha perso nel taglio, i 50cc di Rum, cospargere con lo zucchero da entrambe i lati e lasciarle macerare coperte per 20′.


Preparare la pasta come indicato nella ricetta QUI.


Impastare tutti gli ingredienti e poi versare nella tortiera preparata precedentemente.


Passato questo tempo riprendere le fette sgocciolandole e mettere il liquido che si sarà creato con lozucchero in un padellino antiaderente su fiamma media e fate rapprendere finché il liquido non diventerà vischioso ed ambrato.


Spegnere il buono, aggiungere i 20g di burro salato e mischiare finché non risulti omogeneo.


Preparate una teglia oliandola con un pennello e foderando il fondo con un disco di carta-forno.


Versare il caramello all’ananas nella tortiera e sopra di esso le fette d’ananas su tutta la superficie anche sovrapponendole (sarebbe meglio che tra una fetta e l’altra vi sia del caramello, ma non è fondamentale).


Stendere la pasta allo spessore di 4 o 5mm in un disco più grande della tortiera circa 5 cm, mettere questo disco sulla teglia e dopodiché “rimboccare” i bordi.


Cospargere la superficie con un emulsiono di acqua e zucchero spalmata sulla superficie.


Cuocere per 30′ minuti in forno a 180° gradi.


Se la superficie si colorisse troppo, coprire con un foglio di alluminio o con una teglia usa-e-getta forata un poco con uno stuzzicadenti, e continuate la cottura per il tempo indicato.


Fare riposare qualche per circa 15′ e poi capovolgere la teglia, per liberare la torta su di un piatto che possa contenere l’eventuale liquido.


Togliere la carta-fotno e servite ancora calda con una pallina di gelato alla crema (o allo yogurt o allo zabajone).

(Visited 37 times, 1 visits today)
Precedente
Tarte Tatin di pomodorini
Successivo
Pasta frolla light
Precedente
Tarte Tatin di pomodorini
Successivo
Pasta frolla light