0 0
Tozzetti di mais all’uvetta

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Tozzetti di mais all’uvetta

"Biscotti da meditazione"

Caratteristiche:
  • Festività
  • Natale
  • Facile

Indicazioni

Condividi
  • 150g di farina di mais Fioretto
  • 150g di farina 0
  • 150g di zucchero di canna Dulcita o Muscovado (quelli a grana fine e umidi)
  • 100g di mandorle senza pellicina
  • 1 uovo grande
  • 50g di burro
  • 150g di uvetta
  • latte o acqua (se serve)
  • 1 cartina di zafferano
  • ½ bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale

Prima di tutto mettere a bagno l’uvetta in acqua tiepida dopo averla sciacquata e lasciatela da parte.
Mettete nel robot le mandorle insieme a 1 cucchiaio dei 150g di zucchero e fate andare finché non sono ridotte a granelli finissimi tipo sabbia – per fare in modo che il robot sia facilitato in questa operazione agitatatelo, sollevatelo e scuotetelo mentre frulla.


Aggiungete ora le farine, il lievito, lo zucchero, lo zafferano e il sale nel robot e fatelo andare, così a secco per un paio di minuti in modo che si amalgami tutto agitandolo ancora.
A questo punto aggiungete l’uovo tenuto per almeno ½ ora a temperatura ambiente e frullate ancora agitando il robot finché il composto non prende la forma di briciole.


Versate il tutto in una grande insalatiera, unite l’uvetta che avrete sciacquato e strizzato con cura, impastate un poco senza comprimere troppo e con questo composto formate 3 salsicciotti lunghi circa 30 cm che infornerete in una teglia foderata di carta da forno a 180° ventilato per 20 minuti.


Dopodiché fateli raffreddare per circa mezz’ora e una volta freddi affettateli in obliquo allo spessore di un centimetro (con un coltello a lama liscia, facendo pochissima pressione e con un movimento avanti-indietro avendo cura di non schiacciarli altrimenti si sgretolano, sempre nella stessa teglia rimetteteli in piedi a una distanza di almeno ½ centimetro in modo che circoli aria tra un biscotto e l’altro ed infornateli di nuovo per 5 minuti.
Tirateli fuori e lasciateli raffreddare.


P.S. Si conservano per molti giorni e sono deliziosi a fine pasto inzuppati in un buon vin santo, passito o moscato.

(Visited 9 times, 1 visits today)
Precedente
Chef Maura Pismataro
Successivo
Torta di mele con le rose
Precedente
Chef Maura Pismataro
Successivo
Torta di mele con le rose