0 0
Crema di riso, ricotta e cachi

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Salva questa ricetta

Effettua il login o registrati per aggiungere questa ricetta alle preferite.

Crema di riso, ricotta e cachi

con coulis di cachi leggera e crumble

Caratteristiche:
  • Light
  • Facile

Indicazioni

Condividi

Ingredienti per la Crema:

  • ½ lt di latte scremato
  • ½ lt di acqua
  • 250gr di riso
  • 250 g di ricotta
  • 80 g di zucchero di canna Dulcita, Muscovado o Panela
  • sale grosso q.b.
  • 1 bacca di vaniglia (facoltativa)
Ingredienti per il Crumble:
  • 80g di farina 0
  • 40g di burro
  • 20g di zucchero di canna
  • cannella in polvere q.b.

Ingredienti per la Coulis:

  • 1 caco maturo
  • 1 cucchiaino raso di zucchero

 

Preparazione: 

Versate il latte e l’acqua in una casseruola quando bolle unire prima il sale grosso e poi unire il riso NON riscicquato, le due stecche di cannella, la bacca di vaniglia (dopo averla divisa a metà dal lato lungo e raschiati i suoi semini), lo zucchero.


A fuoco medio, continuando ogni tanto a mescolare portarlo a cottura e superarla di un paio di minuti, spegnere il fuoco, togliere la bacca di vaniglia e le stecche di cannella ed attendere 3 minuti circa prima di mettere il coperchio. Messo il coperchio lasciare gonfiare il riso per 45 minuti.


Ora aggiungere la ricotta e con un frullatore ad immersione frullare il tutto in modo che ne risulti un composto molto liscio (se fosse necessario aggiungere dell’acqua o del latte).


Componete il dessert mettendo nel bicchierino prima un paio di cucchiaini di coulis – ottenuta ‘a freddo’ semplicemente frullando con un frullatore ad immersione la polpa del caco, il cucchiaino di zucchero e il cucchiaio d’acqua – poi metter la crema fino a un centimetro dal bordo e poi al centro di ogni bicchierino il cumble (briciole) che avrete ottenuto mettendo nel frullatore la farina, il burro freddo fatto a dadini, lo zucchero, la cannella e dato dei colpettini di accensione fino ad ottenere delle briciole.


N.B. La bacca di vaniglia una volta usata può essere frullata con un cucchiaio di zucchero e usata per profumare una torta – il suo profumo sarà meno forte ma sicuramente meglio della “vanillina”.

(Visited 8 times, 1 visits today)
Precedente
Biscotti “noglù” al cacao
Successivo
Upma
Precedente
Biscotti “noglù” al cacao
Successivo
Upma